in

Bryce Hall minaccia Thomas Petrou per convincerlo a combattere contro di lui: ecco cosa si sono detti

Bryce Hall Thomas Petrou
Bryce Hall Thomas Petrou

Bryce Hall riesce ogni giorno a far parlare di sé, il più delle volte per qualcosa di stupido o imprudente. Oggi vi raccontiamo del diverbio che il tiktoker ha avuto con il fondatore delle Hype House Thomas Petrou. Andiamo con ordine. Vi ricordate la famosa sfida che Hall ha lanciato a Petrou ad agosto, quando gli propose di combattere contro di lui sul ring in un incontro di boxe? Bene. A distanza di due mesi DefNoodles ha pubblicato su Twitter i messaggi intimidatori che Bryce ha inviato a Thomas per convincerlo. SPOILER: non l’ha convinto e sono volate parole grosse. Buona lettura.

Bryce Hall vs. Thomas Petrou: i messaggi

B: Perché non accetti l’accordo. Hai paura?
T: Se hai un vero problema con me, vieni. Lo sistemiamo lontano dalle telecamere.

B: Sei una fig*etta. Confrontati con me di fronte a milioni di persone e doniamo tutto in beneficenza. Fai il cambiamento di cui tanto parli.
T: Se non è per la fama, perché non vuoi farlo senza le telecamere?

B: Ti fo**erei per strada, ma almeno così hai una chance.
T: Ho già donato in beneficenza. Non ho bisogno come te di un match di boxe per donare soldi. Non ho bisogno di sponsor per farlo come te.

B: 500.000 possono cambiare le cose. Sembri un idiota. Accetta l’accordo e prova a darmi una lezione.
T: Bryce, il mondo ti odia. Non fai niente di corretto, non hai amici e quelli che hai ti vogliono lasciare. Non ho bisogno di picchiarti, perché hai già perso. Devi aggrapparti a qualcosa per rimanere rilevante.

B: Thomas, guarda i numeri. I numeri non mentono e tu stai lottando per rimanere rilevante. Questo potrebbe aiutarti. Anche se dovessi perdere guadagneresti un paio di centinaia di migliaia di follower.
T: Come già ti ho detto prima Bryce, vieni qua se hai veramente qualcosa contro di me. Se sei un uomo vero risolvi i tuoi problemi offline. Se vuoi rimanere ossessionato, rimanici.

B: Hai così paura. E’ divertente. Non registrare un altro finto confronto con me come fai in tutti i tuoi video. Lo sai che perderai.
T: Cosa ti spaventa così tanto da venire qua e farti prendere a calci il c*lo?

B: Questo è il motivo per cui non accetti. Ahahah
T: Hai davvero qualche problema di bipolarità o qualcosa di simile.

B: Ti prenderei per il collo.
T: Scommetto che vieni.

B: Non voglio battermi con te per strada dove la polizia può intervenire vedendo la tua faccia mal ridotta. Voglio la borsa, donare i soldi in beneficienza e metterti in imbarazzo di fronte a milioni di persone.
T: Sei un clown ragazzo.

B: Che spreco che sei, patetico essere umano uscito da una fi*a. Sei feccia e sei spaventato, si vede.
T: Vieni.

B: Sei spaventato e tremi. Accetta l’accordo.
T: Vieni.

B: Non ti mando in ospedale gratis, non lo capisci? Le mie mani valgono più di un scopata.
T: Vieni.

B: combatti con me in un posto dove non ci mettiamo nei guai. Ti spacco la faccia. Sarai costretto ad andare in ospedale. Avrai il collo rotto.
T: Vieni.

B: E’ una cosa che voglio evitare.
T: Mi piace essere dentro la tua testa. Buona fortuna ragazzo.

B: Fidati, non sei nella mia testa, tu sei il fondo di una piramide, amico. Ti sto dando la possibilità di salire al mio livello per un po’.

Il confronto via messaggio tra Bryce Hall e Thomas Petrou si interrompe fino al 5 ottobre quando Thomas gli scrive: “Ho trovato una tua chiamata persa. Eri tu?”. Bryce non risponde. Il creatore della Hype House gli scrive di nuovo quattro giorni dopo: “In questo momento internet è noioso. Vuoi parlare dei nostri problemi nel tuo podcast?“. Di fronte a questa domanda Bryce Hall risponde: “Ahahah, sei un meme fratello”.

T: I nostri problemi sono infantili e possono essere risolti confrontandoci. E’ un modo maturo per mostrare al nostro pubblico come si risolvono i problemi da adulti, ma se non vuoi fa niente.
B: Come gli adulti? Guarda cosa mi hai scritto.

T: I messaggi di te che mi imploravi di fare un incontro di boxe e poi mi minacci per messaggio e non sostieni le minacce quando ti ho invitato a venire, perché eri troppo spaventato? Sto dicendo di voltare pagina da quelle stupide questioni e dare il buon esempio ai nostri fan e di dimostrare essere in grado di lasciarci tutto questo alle spalle, ma se non sei interessato, allora va bene ugualmente. Buona fortuna per tutto.
B: Spaventato? Di cosa avrei paura? Sei una nullità. Non sto risolvendo i miei problemi con te. Tutto quello che hai detto è poco virile … mi hai evitato per mesi e ora stai cercando di “risolvere il problema”, perché sai quanta attenzione ricevo.

Lo scontro a distanza tra Bryce Hall e Thomas Petrou si conclude così. Chissà se un giorno i due creator riusciranno a mettere una pietra sopra al passato e a trovare un modo per dialogare civilmente. Per il momento è tutto.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PirlasV

Cerbero Podcast prende in giro Delfina dei PirlasV: ecco cosa è successo e la risposta della crew bolognese

Riccardo Dose

Riccardo Dose dissa Er Faina:”Celeberrimo ministro della disinformazione e del populismo” – ecco cosa è successo