in

Brisida, Giada Bosetti e Angelica Giustolisi inseguite da un uomo. Patrizio Morellato le difende: cos’è successo?

Brisida, Giada Bosetti e Angelica Giustolis sono state vittime di un’aggressione verbale per la strada, ecco cos’è successo

brisida
brisida

Brutta, bruttissima avventura per Brisida, Angelica Giustolisi e Giada Bosetti. Le tre tiktoker hanno raccontato di un fatto davvero increscioso di cui sono state protagoniste pochissime ore fa. Ma che cos’è successo esattamente? Ve lo raccontiamo noi di Webboh!

Le tre tiktoker erano in giro insieme e stavano tornando in stazione, accompagnate da Patrizio Morellato (che per loro fortuna era lì con loro). Mentre si stavano incamminando per prendere il treno, le ragazze sono state stalkerate da un uomo decisamente su di giri. L’uomo, prima di tutto, ha iniziato a fissarle con insistenza. Poi ha cominciato a fare loro catcalling, con frasi decisamente poco carine. Quando le ragazze hanno deciso di reagire è successo il finimondo.

Ecco il racconto di Angelica sul suo profilo Instagram, via Stories:

Un signore prima di prendere il treno, da fuori, ci continua a guardare, ci fischia, ci inizia a riempire di “complimenti”. Da specificare che è un uomo di 50 anni. Dopo un po’ che ci dà fastidio io appunto gli dico che poteva anche evitare, in un modo cortesissimo. Questo inizia ad inseguirci e ad attaccarci verbalmente. Noi iniziamo a velocizzare il passo, ma ci ha inseguito per 20 minuti abbondanti. Ci insultava, ci diceva parole che è meglio non ripetere, ovviamente. Stava anche per andare ad attaccare Patrizio, che per fortuna era con noi e ci stava difendendo, fino a che non siamo entrate in stazione.

A questo punto sul profilo di Angelica (e in parallelo di Brisida e di Giada) appare il video dell’aggressione. L’uomo insulta pesantemente le ragazze (“fate schifo! P*****e!), che però vengono prontamente difese da Patrizio che viene in loro soccorso. “Sempre il c***o a me devi rompere?” dice Patrizio, prima di venire a sua volta minacciato dall’uomo (“Con me alzi la voce? Io te lo spacco quel telefono!).

Tutto è bene quel che finisce bene? Diciamo di sì, anche se lo spavento dev’essere stato tanto ed è assurdo che scene del genere, come sottolineato anche dalle ragazze (che stanno benissimo), succedano ancora nel 2021.

Foto: Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *