in

Blanco spiega perché frequentava la scuola di parrucchiere (e cosa è andato storto): il racconto fa ridere!

Blanco parla del suo rapporto con la scuola: dalla bocciatura al ritiro dagli studi, il cantante non farà la maturità.

Che Blanco abbia deciso di lasciare la scuola ormai è chiaro a tutti. Quest’anno, essendo un 2003, si sarebbe dovuto diplomare come tutti i suoi coetanei. Così non sarà: un anno è stato bocciato, dopodiché ha deciso di abbandonare il percorso di studi per concentrarsi nella musica. A Vanity Fair ha detto: “Più difficile è stato dire ai miei che volevo mollare la scuola. Mollare la scuola è una cosa che, però, sconsiglio a chiunque: avere un’istruzione serve davvero. Adesso io sto cercando di studiare inglese e mi pento tantissimo di non averlo imparato prima“.

Ma il racconto divertente è un altro. Dopo aver frequentato un tecnico grafico, Riccardo a un certo punto ha deciso di cambiare percorso e andare a fare la scuola di parrucchiere. C’era solo un problema: lui era negato. C’è andato soltanto perché era pieno di ragazze. Ma leggete cosa ha dichiarato:

“Ho fatto il tecnico grafico e poi il parrucchiere. La scuola di parrucchiere l’ho scelta solo perché c’erano le ragazze, ma non ero capace: la mia idea di taglio era tosare. Una volta ho fatto venire mia sorella a fare da cavia per un esame. Le ho messo i bigodini, ho impostato il casco a 60 gradi e mi sono distratto. Quando mi sono ricordato e l’ho tolta da sotto il casco, lei era bordeaux. Però ho preso sette”.

Noi siamo brutte persone e abbiamo riso, voi?

Indice

Perché Blanco ha lasciato la scuola?

Essendo un classe 2003, quest’anno Blanco avrebbe dovuto fare la maturità assieme ai suoi coetanei. Cominciamo col dire che nel 2020, Blanco fece un’intervista a Radio Zeta dove affermò: “Sono stanco, sono appena tornato da scuola. Sono al secondo anno, abbiamo appena ripreso le lezioni. Sono stato bocciato anche perché non è facile unire studio e lavoro”. Quindi sappiamo che due anni fa stava ancora frequentando, che frequentava il secondo anno e che era stato bocciato.

Fino a pochi mesi fa, insomma, una scuola a Desenzano del Garda, 13 chilometri di distanza da Calvagese della Riviera, il paesino della provincia di Brescia dove abita. “Paradossalmente, è stata la scuola a costringermi a spostarmi e ad aprirmi una piccola finestra sul mondo”, ha dichiarato. Ora però la scuola l’ha lasciata. “Adesso ho lasciato la scuola semplicemente perché mi sono focalizzato su altro, ho un obiettivo. Ovviamente so che un minimo di cultura mi serve ma a un certo punto, nel mio caso, la vera scuola è stata quella fuori dalla scuola”, ha detto. Abbiamo capito che il cantante per ora ha altri piani in mente, ma che forse, prima o poi, deciderà di diplomarsi.

Nel 2019 ha anche lasciato il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.