in ,

Benedetta Rossi: “Tre anni fa, quando il mio canale ha cominciato a crescere, ho smesso di dormire la notte”

Benedetta Rossi
{"source":"editor","effects_tried":0,"photos_added":0,"origin":"gallery","total_effects_actions":0,"remix_data":[],"tools_used":{"tilt_shift":0,"resize":1,"adjust":0,"curves":0,"motion":0,"perspective":0,"clone":0,"crop":0,"enhance":0,"selection":0,"free_crop":0,"flip_rotate":0,"shape_crop":0,"stretch":0},"total_draw_actions":0,"total_editor_actions":{"border":0,"frame":0,"mask":0,"lensflare":0,"clipart":0,"text":0,"square_fit":1,"shape_mask":0,"callout":0},"source_sid":"30D87339-61F6-42FA-A7C8-A085808400AC_1576237521130","total_editor_time":40,"brushes_used":0,"total_draw_time":0,"effects_applied":0,"uid":"30D87339-61F6-42FA-A7C8-A085808400AC_1576237521096","total_effects_time":0,"height":479,"layers_used":0,"width":720,"subsource":"done_button"}

Benedetta Rossi, la foodblogger più famosa d’Italia, conosciuta per il canale YouTube Fatto In Casa da Benedetta, si è confessata in un’intervista rilasciata al settimanale SPY in edicola da venerdì 13 dicembre. In questo lungo scambio, avvenuto a cuore aperto e senza filtri, Benedetta ha parlato della sua esperienza sul web: dai primi passi al libro, fino ad arrivare alla televisione. Fatto in casa da Benedetta conta, ad oggi, più di 1 milione e 380mila iscritti rendendolo il canale di cucina più seguito e amato sul web.

La carriera online di Benedetta Rossi è iniziata circa 8 anni fa, nel 2011. Dai fornelli della sua cucina personale – rimasta la stessa nel corso degli anni – Benedetta è riuscita ad arrivare anche in televisione, sui canali Discovery. Lei, su Spy, ha parlato dell’esperienza televisiva e di cosa le ha portato:

Mi ha dato popolarità tra le persone che non mi seguono sui social. Paradossalmente è qui in zona, dove abito io, che sento questo cambiamento. Prima della tv i miei vicini non sapevano cosa stessi facendo. Ora che mi vedono sui canali Discovery hanno capito perché non mi hanno vista in giro per tanto tempo! Ma io sono sempre la stessa: non ho cambiato il modo di vestire, né l’atteggiamento […] La televisione mi corteggiava da tanto tempo. Non ho accettato finché non ho trovato un format che rispecchiasse quella che sono io nella realtà

Benedetta è stata tra le prime a portare delle ricette genuine domestiche e gratuite sul web. Nel giro di pochi anni, grazie alla sua bravura e spontaneità, la cuoca di YouTube si è ritrovata ad essere una vera e propria star. In merito a questo ha dichiarato:

Tre anni fa, quando è esploso tutto ed è uscito il mio primo libro, avevo smesso di dormire la notte. Non cercavo popolarità, ma niente è caduto dal cielo: abbiamo lavorato tantissimo per arrivare fin qui. Ho iniziato a tranquillizzarmi quando ho capito che dietro a quei numeri c’erano delle persone in carne ed ossa, persone che erano diventate le mie amiche. Quando si presentano ai firmacopie, è come se le conoscessi da una vita. Ascolto molto i loro consigli e le richieste, mi chiedono spesso di non cambiare, di restare me stessa…

Quando si parla di Fatto in casa da Benedetta non si può non pensare al successo assicurato. I grandi numeri non arrivano solo da YouTube e dalla TV ma anche dalle librerie di tutta Italia. I libri di Benedetta, infatti, sono i più venduti scalando le classifiche di vendita generali e di cucina.

Ancor prima del 2016, quando Mondadori ci ha proposto di fare il primo libro, ero titubante: siccome io pubblico le mie ricette gratuitamente su internet, mi sembrava strano che poi le persone acquistassero un libro. Invece c’è ancora un’esigenza di trovare la ricetta scritta su carta.

Benedetta Rossi e la sua vita privata

Noi di Webboh, proprio pochi giorni fa, abbiamo dedicato uno Spazio a Marco, marito fedele di Benedetta.

Il marito Marco sostiene Benedetta in suoi progetti dandole tutto il supporto che necessita ma anche occupandosi della parte tecnica:

Lui (mio marito) è la mia spalla. Mentre io mi occupo della ricerca delle ricette e della cucina, lui si occupa delle riprese e del montaggio video. Siamo complementari e complici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *