in

Bea Martinez: “Mi hanno picchiata in discoteca perché sono una ragazza trans” – il racconto choc

Bea Martinez racconta su Instagram l’aggressione subita a Salerno: “Mi hanno strappato il top perché sono ragazza trans” – il racconto choc

Torniamo a parlare di Bea Martinez, e no, questa volta non c’entrano i gossip. La ragazza ha infatti utilizzato Instagram per denunciare una vera e propria violenza subita qualche giorno fa in un locale. Una violenza legata alla sua identità di genere, a sfondo transfobico, che l’ha coinvolta e lasciata sotto shock. Picchiata perché ragazza trans. Ecco come ha riassunto la situazione:

Un locale paragonabile alla feccia, a Salerno. Si fanno le 4.30, mentre i miei amici erano in bagno al piano di sotto, io e il mio ragazzo eravamo in pista. Mi ritrovo dieci tipe addosso, senza un valido motivo da parte mia, non avevo fatto nulla. Tutto questa perché sono una ragazza trans, non so che problemi abbiano avuto o se rosicavano.

Bea Martinez ha poi continuato nel racconto, sottolineando come la violenza è passata dall’essere verbale a fisica. Un attacco coordinato così duro da far rimanere l’influencer da oltre 340mila follower su Instagram senza parte dei vestiti:

In tutto ciò avevo un top abbastanza scollato, mi sono ritrovata con queste addosso e con il mio ragazzo che cercava di dividere, ma è stato il primo a essere cacciato dal buttafuori, che ha svolto il lavoro al contrario. Ero con la borsa rotta da una di loro, il telefono in mano e scoperta sul petto, non sapevo che fare.

Lo shock della ragazza si comprendere anche dalla voce rotta con cui ha registrato il video-denuncia, che segue effettivamente la denuncia che la ragazza ha sporto nei confronti delle ragazze che l’hanno aggredita nella discoteca. Non è la prima volta, ahimè, che Bea Martienz subisce critiche e attacchi, ma questa volta gli hater erano in carne ed ossa e molto violenti. Lei, però, rimane più forte dell’ignoranza:

Sono traumatizzata da una situazione simile, è accaduto tutto in pochi secondi, sono sconvolta dalla cattiveria perché l’ho subita su di me stavolta, una violenza fisica da persone estranee e senza motivo vero e proprio da parte di ragazze. Ho chiamato i carabinieri, ho denunciato e ora dovrò essere aggiornata se le telecamere del locale erano attive per sapere chi siano questi soggetti. Non mi farò demoralizzare da quattro oche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *