BE-GIN, BE-COME, BE-IT. Questo il claim della linea di abbigliamento creata dalle menti di Guglielmo Scilla, noto sul web anche col nick willwoosh, e il fidanzato Luigi di Lella. I due influencer, che hanno festeggiato lo scorso aprile il primo anno di fidanzamento, hanno infatti voluto intraprendere un nuovo progetto di coppia. Ad annunciare l’apertura dello shop online che venderà i prodotti BE-IT è stato lo stesso Willwoosh, che sul proprio profilo Instagram ha condiviso una foto promozionale insieme al compagno e spiegato il motivo dietro al lancio della linea:

Quando un anno fa pensavamo a quanto sarebbe stato bello creare qualcosa insieme, non avrei mai pensato che quel giorno sarebbe arrivato. L’ho cercato, l’ho allontanato, come faccio con tutte le cose alle quali tengo. Un po’ perché non riesco ad aspettare, un po’ perché, se penso troppo, l’ansia sale e le cose preferisco non farle più. So che due magliette non sono niente. Ma noi siamo in due e a volte come numero basta e avanza. Per crescere c’è sempre tempo. Chissà dove ci porterà questo esperimento. Chissà quali alti e quali bassi. Quali lezioni e quali occasioni di crescita.

Scilla parla di “due magliette” perché, attualmente, gli unici prodotti acquistabili sul sito (qui il link al profilo Instagram del brand) sono due t-shirt: la nera, la “BE-IT“, al costo di 54.90€; la bianca, la “CUORE DI-AMANTE“, 59.90€. È possibile, tuttavia, iscriversi alla newsletter per ricevere aggiornamenti sui nuovi capi, sugli sconti e sulle promozioni.

Guglielmo Scilla ringrazia Luigi di Lella: “Mi aiuti ogni giorno a cercare la versione migliore di me”

Inoltre, Guglielmo Scilla non ha perso occasione per ringraziare pubblicamente e con la sua proverbiale ironia il fidanzato Luigi di Lella, che ogni giorno sostiene i suoi progetti e lo sprona a dare sempre il massimo, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà.

Io intanto voglio ringraziarti per esserci stato sempre. Quando pensavo che non ce l’avrei fatta, quando ci siamo confidati che un passo così, per quanto piccolo, calzasse scarpe enormi per noi. Grazie per condividere il mio stesso entusiasmo e per tutte le idee che abbiamo e per cui dobbiamo attendere. Grazie perché mi aiuti ogni giorno a cercare, sempre al mio fianco, la versione migliore di me che comunque aveva i capelli di questa foto e non il casco di Fantaghirò che ho adesso.

Se Willwoosh sta muovendo ora i primi passi nel mondo della moda, Luigi di Lella non è nuovo del mestiere: il bel campano lavora da più di 11 anni presso la casa di moda Dsquared² in qualità di designer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *