in

Aurora Morabito reagisce a un molestatore che le aveva fatto catcalling: il video è virale!

L’ex alunna de Il collegio è stata seguita e importunata in mezzo alla strada. La ragazza, però, ha reagito…

Aurora Morabito
Aurora Morabito

Il catcalling, tematica molto discussa due mesi fa a causa della denuncia di Aurora Ramazzotti e i commenti di Er Faina, torna d’attualità su Webboh. Di questa tipologia di molestie, che colpisce ogni giorno numerose ragazze nonostante non se ne parli quotidianamente, è stata vittima Aurora Morabito. A differenza delle altre volte, però, di fronte al pedinamento, alle strombazzate di clackson e ai commenti indesiderati di un uomo, la vittima non si è limitata a scappare, ma ha affrontato a viso aperto il molestatore. Ricostruiamo l’accaduto.

Ieri Aurora stava camminando per le vie della sua città, quando un uomo in macchina ha deciso di seguirla. L’ex alunna de Il Collegio, allora, ha preso il suo cellulare per documentare l’accaduto, che successivamente ha pubblicato su TikTok. L’uomo, dopo averle suonato con il clacson, ha fatto inversione per seguirla. A questo punto lei prima ha inquadrato l’auto a distanza, poi ha deciso di affrontarlo di persona.

L’uomo si è fermato e l’ha invitata ad avvicinarsi. La Morabito gli ha risposto a muso duro di andarsene e ha aggiunto: “Potresti essere mio padre“. Lui, però, ha insistito spiegandole di volerla solo salutare. Di fronte all’inflessibilità di Aurora (“Vai! Vai! Mi fai schifo! Vai via!“) l’uomo ha dovuto accettare e allontanarsi.

Nei commenti molte ragazze hanno apprezzato il coraggio di Aurora Morabito, mentre alcuni hanno sminuito il gesto, perché fatto in pieno giorno in una via trafficata, altri ancora hanno parlato di scelta avventata. Al di là di tutto il problema andrebbe affrontato alla radice, ovvero educando le persone al rispetto, perché non tutte hanno la forza di fare ciò che ha fatto Aurora e non è detto che, avendo lo stesso coraggio, la situazione finisca con il molestatore che se ne va. Tenete sempre gli occhi aperti ed esigete rispetto.

[Foto: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *