in

“Non serve un milione di follower per sconfiggere le critiche”, è scontro tra Riccardo Dose e Aurora Baruto – lei replica!

Scambio di commenti fra Aurora Baruto e Riccardo Dose: cos’è successo? Ve lo spieghiamo noi dopo il milione della tiktoker su Instagram!

Come avrete già letto dal nostro post di questa mattina, Aurora Baruto ha raggiunto un grande traguardo: un milione di follower su Instagram! La giovane tiktoker ha realizzato una diretta per ringraziare tutti i suoi seguaci, che da mesi la sostengono nel suo percorso di crescita.

Proprio sotto al post che abbiamo pubblicato stamattina è però arrivato un commento che ha suscitato l’interesse di molte persone, quello di Riccardo Dose, youtuber molto conosciuto per i suoi video ironici e vincitore dei Webboh Awards 2021. Ma partiamo dall’estratto della diretta di Aurora e dalle sue parole:

Quando ho iniziato a fare video tutti mi prendevano in giro, e pensare che siamo arrivati fin qua è tipo strabello. Sono strafelice. Ad alcuni vedermi piangere farà strano, ma io sono una ragazza troppo sensibile. Magari a volte è un difetto. Sono felice, sono fiera di me stessa. Vi amo troppo, ve lo giuro. Non me l’aspettavo, veramente non me l’aspettavo così dal nulla.

Alle parole di ringraziamento Aurora, si è appunto aggiunto il commento di cui parlavamo, quello di Riccardo Dose. Lo youtuber non ha compreso la correlazione tra il raggiungimento dell’obiettivo, legato al numero dei follower, con le prese in giro per il fatto di essere una creator. Ecco il suo commento:

Non capisco cosa c’entri l’avere un milione di follower con il fatto che veniva presa in giro (purtroppo) da qualcuno. Queste cose accadono a chiunque, sia a chi è conosciuto, sia a chi no. Per uscire da una situazione come questa non è obbligatorio raggiungere 1/2/3 milioni di follower. Chiunque deve e può ribellarsi ad una situazione di questo tipo, cerchiamo almeno di normalizzare questa cosa.

Aurora Baruto è intervenuta nei commenti per spiegare la sua posizione a Riccardo Dose. Le sue parole riguardano il suo caso e, stando a quanto ha fatto intendere, la conquista di un traguardo rappresenta una rivincita su chi non credeva a lei:

Ho letto il tuo commento! il fatto è che nessuno credeva in me e tutti mi prendevano in giro perché postavo video sui social. Ovvio che queste cose accadono a chiunque, magari qualcuno vuole realizzare il proprio sogno ma smette per colpa delle critiche. Secondo me è giusto incitare tutti a realizzare i propri sogni. Non c’è cosa più bella che puntare in alto, ma restando sempre con i piedi per terra.

Insomma, ciò che Aurora e Riccardo vogliono dirci è che ovviamente non serve arrivare ad avere molti followers per non essere più presi in giro, ma nel momento in cui si arriva ad avere grandi risultati sui social, come quello di Aurora, si ha la prova che aver creduto in sé stessi senza ascoltare chi ha sempre criticato il nostro lavoro è stata una buona idea. Che ne pensate?

Foto: Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.