in

Astol e Rosalba contro Biondo: “frasi omofobe” usate per dissare

Astol
Astol

Biondo, chi te l’ha fatto fare? La domanda sorge spontanea se si pensa a quante critiche gli stiano arrivando ad ogni replica. A questo giro il suo freestyle è stato aspramente criticato da Astol e, novità di questa nuova puntata del dissing più interessante della quarantena, da Rosalba.

Andiamo con ordine e ricostruiamo le ultime fasi della vicenda.

Astol freestyle contro Biondo

Astol risponde all’ultimo freestyle di Biondo a suon di rime, una più potente dell’altra:

Dani scusa il ritardo
Stavo riguardando Narcos
Perché come Miguel Angel sono Felix e Gallardo
Mi hanno provato a toccare e mi han fatto solo un grattino
Tu a miagolare, gattino
Io immortale come Ciro
Io imprevedibile
Di sto gioco sono il conduttore
Nella “Casa di Carta” sono il fottuto professore
Mi han detto c’è sto scemo che parla di Dani
E non mi è piaciuto che ha detto di Swami
Poi mi dissa tutto solo in una stanza
Che gli paga il manager perché non guadagna abbastanza
Io vengo dal futuro
Ho una nuova ordinanza
Ti spacco il culo pure a un metro di distanza

Insulti le donne? Tu non sei uomo
Chi ti difende qua si commenta da solo
Meglio dei dissing di Pasqua soltanto ero troppo buono
Tu mi rinneghi tre volte alla terza non ti perdono
Perché non trovi un po’ di dignità nell’uovo
Ma ti senti?
Pagliaccio mi sa tanto che i circhi so’ ancora aperti
Non sei un Belvedere questo stile qua lo invidi
La classe non è acqua la mia è una cazzo di sei litri
Io non ti riconosco
Sembravi un tipo apposto
Ma si sputtana da solo praticamente è nostro
La verità fa male, tu grida AIA!
I Dastol hanno il fandom più bello d’Italia
Dillo ai tuo fan
Chi è che fa ‘ste pagliacciate per i numeri
Beh’ sono Biondo veda un po’ lei

Sfigato con la musica non sei mai stato in grado
Era meglio se restavi a fa’ i soufflè cor cioccolato
Tu stai sul cazzo a tutti, giuro!
Però non vuole dirtelo nessuno
In tanti come te qua si venderebbero il culo
Per i numeri e in questo almeno tu sei il numero uno
Dimmi che non è così
Biondì, non è così?
Ricorda che la A viene prima della B
Sciacquati la bocca quando scrivi “Sono clean”
E comunque non mi tocchi puoi pure chiamarmi queen

Ti racconto una storia
Dani è uscito dal talent io ai tempi manco so’ entrato
Però cazzo st’estate ma quanto abbiamo suonato
Roba che su 30 date all’unica che t’ho incontrato
Ti hanno pure sputato
Il tuo complesso di inferiorità dura da sempre
Hai vinto tre minuti di gloria, bravo… perdente
Più lanci frecce, più non colpisci niente
Io sono Achille, tu Paride ficiente
Son fuori e ne ho 24
Come il mio nuovo singolo, fuori il 24
Meglio fare un TikTok
Che fare un pezzo con Astol?
E intanto su TikTok
Tutti ballano Astol
Fai di tutto per farti notare
Fratè sei sparito
Infame megalomane, ti chiamerò Arturito
Se vuoi farti un viaggio dove ti indica il mio dito
Stai sfidando il fulmine non posso esserti amico
Sai dire solo zi, bro, chill, swag, viaggio … sparisci
Anzi vediamo se mi capisci
Fammi un altro dissing però dopo pulisci
Non è colpa mia se Cosmi viene dallo spazio
O se son quasi 1.90 tradotto: ci arrivi al cazzo
Tu non sei al mio livello per questa volta mi abbasso
Perché sei solo un fallito mesciato, io sono Astol.

Astol spiega il motivo del freestyle

Dopo il freestyle Astol ha scritto su Instagram un messaggio diretto a Biondo:

Non è tanto per i dubbi che hai avuto sulla mia sessualità, ti sei dimostrato veramente piccolo e ignorante con quelle frasi, e comunque per me non c’è problema, come ti ho già detto puoi chiamarmi queen se ti fa stare meglio.
E’ soprattutto per le schifezze che hai detto parlando di Swami, sei veramente caduto di stile.
Ho provato a farti capire che si può fare un bel freestyle anche senza mettere in mezzo insulti ai parenti, partners o quant’altro, ho preso alcuni dei tuoi puerili concetti e li ho sviluppati a modo mio e se le mie rime piaceranno lo dirà la gente.

Rosalba contro le frasi omofobe usate per gioco

A seguire è intervenuta anche Rosalba che se l’è presa con chi usa parole legate all’orientamento sessuale con accezione negativa:

La smettiamo di usare gay e parole simili come insulti nel 2020? La smettiamo di dire: “Chissà chi di voi è il maschio e chi la femmina?” a persone etero per far intendere che sono gay e quindi usarlo come insulto? Questa cosa è inaccettabile. Ho sentito parole come “fro*io di me*da” a destra e a sinistra, detto da persone molto influenti.

Io mi faccio sempre i fatti miei, perché odio mettermi in mezzo, però, quando c’è così tanta ignoranza… perché questa è ignoranza, non può andare bene. Non si possono supportare queste persone e passarla liscia. Non possono dire queste cose e continuare a farlo. Per ne questa situazione non va bene. Smettiamola. Diamoci una regolata. State impazzendo tutti e non vi rendete conto di quello che dite. Non dite: “E’ uno scherzo”, perché non si scherza così.

What do you think?

-2 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

‘Cleo Toms è una pedofila’: lei mette a tacere un hater: ‘Tu non sta bene’ – ecco cos’è successo

Biondo

Biondo chiede scusa a Swami e chiude una volta per tutte la discussione con i Dastol