Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Qual è il numero massimo di assenze per non essere bocciati? La risposta!

Bocciatura-per-assenze
Bocciatura per assenze, ma qual è il numero massimo per evitarla? Ecco tutte le informazioni necessarie a riguardo.

Vi siete mai chiest* quante assenze potete fare prima di essere bocciat*? È uno di quei dilemmi che ci perseguitano da sempre, giusto? Beh, oggi finalmente ci siamo: abbiamo la risposta definitiva per voi! Se siete curios* di scoprire tutti i dettagli a riguardo, allora siete nel posto giusto!

Così come vi abbiamo anticipato, la tematica che vede relazionate le assenze e la bocciatura è sempre molto diffusa tra gli studenti. Per aiutarvi a risolvere questo dubbio, non possiamo non prendere in considerazione la spiegazione super dettagliata della prof di TikTok @giorgia_c_93. Ecco, in un primo momento, cos’ha detto a riguardo: “Il numero delle assenze non è uguale per tutti. Infatti, dipende anche da quale istituto si frequenta”. Una volta ribadita questa premessa, la ragazza ha specificato che, per prima cosa, va raggiunto il numero minimo di presenze. Se uno studente non lo raggiunge, rischia la bocciatura.

Soffermandoci, quindi, sul numero minimo di presenze citato poco fa, la prof di TikTok ha spiegato: “Si devono frequentare almeno 3/4 del numero totale delle ore di lezione”. Ogni scuola però, ha il suo calendario di apertura e il suo monte orario. Per le scuole medie, il numero massimo di ore d’assenza è di 247 ore, esclusi i rientri pomeridiani. Per gli istituti e i professionali sono 264 ore di assenze massimo. Nel caso dei liceo, invece, la situazione è leggermente differente. Ogni liceo, infatti, ha delle regole proprie.

Infine, riassumendo brevemente il tutto, possiamo arrivare ad una conclusione. Nel caso delle scuole con 6 giorni a settimana, sono permesse 50 assenze. Nel caso delle scuole che hanno 5 giorni a settimana, invece, arrivano a 40 giorni. Per avere un quadro ancora più chiaro, non vi basterà che affidarvi nel regolamento d’istituto della scuola!

E voi, lo sapevate?
Sì, ma l’articolo mi è tornato utilissimo!
No, l’ho scoperto grazie a voi!