in

Bryce Hall risponde ad Ariana Grande e l’accusa: “Ha attaccato i tiktoker per una mossa di marketing” – polemiche

Lo “shade” di Ariana Grande contro i tiktoker “festaioli” in tempi di pandemia ha creato enormi discussioni sul web. “Di tutte le cose che avremmo potuto fare, non avremmo potuto restare a casa ancora qualche settimana come le persone delle altre nazioni che stanno andando meglio di noi?“, erano state le parole di Ariana (qui trovi la vicenda completa). Quasi tutti si sono schierati dalla parte della popstar, definendola “queen” (compresa Dixie D’Amelio). Invece c’è qualcun altro che non ha apprezzato lo sfogo di Ari. Stiamo parlando proprio di lui, Bryce Hall, il tiktoker più festaiolo per eccellenza.

Bryce nelle settimane scorse aveva dato scandalo organizzando delle feste nella Sway House che gli sono costate care. Non solo il sindaco di Los Angels li ha obbligati a cambiare casa ma aveva anche rischiato di finire in prigione! In una recente intervista, Bryce ha commentato le parole della cantante. Sostanzialmente ha detto che “non ha torto” ma che le sue parole, secondo lui, “non erano necessarie“.

“Anche altre persone stanno uscendo in questo periodo ma i TikTokers sono quelli con un “pubblico più elevato”. Sapeva che molte persone sarebbero state d’accordo con lei perché ci sono molte persone che odiano i TikToker. È stata ovviamente una mossa di marketing per lei, ma non ha torto. Cosa dovrebbe dire un tiktoker? ‘Fottiti Ariana?’. Io non lo dirò”.

Ovviamente su Twitter è esplosa la polemica contro Bryce. “Secondo lui Ariana Grande ha bisogno dei tiktoker per farsi pubblicità?“, scrivono in molti. E giù risate…

https://www.instagram.com/p/CHNYabkjfEQ/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *