in

Andrea e Veronica, i tiktoker attaccati da un pitbull per salvare il loro cane – il racconto dell’accaduto!

Brutto incidente per Andrea e Veronica, i due fratelli da quasi un milione di follower su TikTok. Nella giornata di ieri, infatti, i due hanno subito un’aggressione da un cane, intenti a difendere il loro amico a quattro zampe. Ecco cos’hanno raccontato su Instagram, mostrando le foto delle ferite:

(Parla Andrea, ndr) Morsicato da un pitbull per salvare il mio cane, siete delle teste di minc*ia, mettete le museruole ai vostri cani se sono pericolosi. Ora sono in pronto soccorso. Il cane mi ha aperto mezzo orecchio, mia sorella è stata morsicata sia nel braccio che nella mano, con una mano che non muove e i denti che gli hanno perforato una parte. Sono incazz*to nero, perché è assurdo come ci sia troppa ignoranza. […] Inoltre il mio cane cercava di non farsi acchiappare dal collo perché sennò lo ammazzava, una tenerezza infinita.

Dopo aver effettuato tutte le analisi del caso, Andrea ha rassicurato i propri follower nelle Stories. Il ragazzo ha rivelato di non aver subito gravi lesioni dallo scontro con il cane, che non è riuscito a far del male nemmeno al suo animale:

Io sono stato visitato e non ho nulla, mia sorella è in barella in attesa, vi faremo sapere. Comunque il cane è vivo, lo abbiamo salvato prendendoci noi i morsi dal pitbull per non farlo prendere. Non ce l’ho con il cane, sono animali. Io li amo, ce l’ho con i padroni. Se sei una testa di ca*** che mi dici che ti si è rotto il guinzaglio, quando non è vero, per non farti pronunciare mi girano.

Dopo aver chiarito che lo sfogo non era rivolto a tutti quanti i Pitbull, ma che il fatto di aver sottolineato la razza era per far intendere la potenza dell’aggressione, Veronica si è poi mostrata nelle Stories per spiegare il suo stato di salute. Respinta, inoltre, ogni accusa di hype:

Ho preso un bello spavento, ma fortunatamente non ci sono grandi lesioni. Ho solo un piccolo taglio sulla mano e sulla coscia, ma mi hanno medicato. Tutto ciò per salvare il mio cane, in quel momento mi interessava salvare una parte di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *