in

Un’anatra corre alla maratona di New York e diventa virale – ecco il video e chi è Wrinkle The Duck!

Lunghe passeggiate nel verde ma anche qualche pomeriggio di shopping e, perché no, una maratona. Ecco chi è Wrinkle the Duck.

Wrinkle the Duck
Wrinkle the Duck

La protagonista indiscussa della maratona che si è tenuta a New York la scorsa settimana (il 7 novembre, per la precisione) è stata solamente una: Wrinkle the Duck. Avete capito bene, un’anatra. Scarpette rosse su misura e via a correre tra spettatori e concorrenti stupiti. No, purtroppo non ha vinto, ma il successo che ha avuto sui social e in particolare su TikTok è stato immediato.

Il video della sua folle corsa ha raggiunto 8 milioni di visualizzazioni e più di 1.7 milioni i like. 13.000 i commenti, tra cui spicca quello di Adidas. Ehm sì, l’impresa che produce scarpe ed abbigliamento per sportivi. “Invia questo al nostro team di design per una nuova collezione di scarpe per anatre”, ha scritto l’account (scherzando!?). E l’esempio di Adidas è il più noto ma non l’unico. Sono diversi i brand di scarpe che hanno commentato il video perché interessati. “Mi spezzano i commenti di tutti i brand”, ha infatti scritto una ragazza. Non mancano i commenti ironici: “Questa sono io che scappo dai miei problemi” oppure “Io quando faccio tardi a scuola”. Insomma, tra ironia e divertimento la tenera anatra ha fatto colpo, chissà se la vedremo alle prossime Olimpiadi!

Chi è Wrinkle the Duck

Il canale di Wrinkle the Duck su YouTube conta appena 806 iscritti, mentre quello di Tik Tok ha numeri ben più grandi: 650.000 follower e quasi 10 milioni di mi piace. Ovviamente non ha raggiunto questo obiettivo solamente con il video della maratona, sebbene sia uno dei più visti (se non il più visto). Il dolcissimo animale ama camminare per strada ma fa visita anche nei negozi, al supermercato, tra le vie dello shopping e in metropolitana. Insomma, un animale domestico a tutti gli effetti. E, state tranquilli, dai video sembra anche molto amata dai padroni che la coccolano e se ne prendono cura, tra giochi e passeggiate nel verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *