in

Spopola la “teoria del viaggiatore del tempo” di TikTok: dopo Natale arriveranno gli alieni?

Il tiktoker che viaggia nel tempo fa una rivelazione sul governo americano e sugli alieni: ecco qual è la sua teoria!

Esistono, non esistono? Ci sono sempre stati ma non li abbiamo mai visti? Di chi stiamo parlando? Degli alieni! Decine e decine di migliaia di libri, di riviste, di film sono stati dedicati a questo tema, tra la scienza e la fantascienza, tra il reale e l’immaginario: ma esistono davvero? Secondo qualcuno su TikTok sì e presto potrebbero anche attaccarci (il condizionale è d’obbligo, ovviamente). A parlare di questa notizia quantomeno bizzarra è anche la testata britannica DailyStar. Ecco tutto quello che c’è da sapere!

Si chiama @timevoyaging, il “viaggiatore del tempo” di TikTok che sostiene di viaggiare attraverso i secoli. Questa sua presunta capacità gli consentirebbe anche di prevedere gli eventi futuri. Tra questi, come preannunciato in un filmato, un fatto molto molto particolare. Secondo il viaggiatore del tempo, infatti, gli alieni torneranno presto sulla Terra per la loro Prima Guerra. Quando? Con tutta probabilità appena dopo il 25 dicembre 2022. Dunque giusto poco dopo il Natale!

Il creator, che haa 351k follower su TikTok e 2.8mln di like, ha rivelato quanto segue:

ATTENZIONE! Il 25 dicembre 2022 il governo degli Stati Uniti d’America rivelerà che le piramidi sono state costruite dagli alieni. I Distanti sono una specie ostile di alieni che sta cercando di ‘comandare’ la galassia. Mettono le piramidi su ogni pianeta che conquistano, se il pianeta ha altre forme di vita. Quando eventualmente torneranno sulla Terra, gli alieni ostili la attaccheranno.

E come hanno reagito gli utenti? La maggior parte parlano di una teoria della cospirazione, di qualcosa di non vero o almeno non verificabili. Vediamo insieme qualche commento! “Le piramidi sono state realizzate dalle persone del luogo che avevano una grande conoscenza della matematica e dell’ingegneria“, “Sto ancora aspettando le persone con i superpoteri…“, “Sì certo, adesso lo stato americano farà questo annuncio“. Ma qualcun altro sembra preoccuparsi: “Cosa accade?“.