in

Alice Manfrini non ce l’ha fatta: la tiktoker malata di cancro è volata in cielo!

Alice Manfrini è volata in cielo: la ragazza, malata di tumore, raccontava la sue giornate su TikTok e, con il suo modo di affrontare la malattia, aiutava chi la seguiva.

Alice Manfrini
Alice Manfrini

Alice Manfrini è volata in cielo. La ventiquattrenne bolognese è venuta a mancare qualche giorno fa a causa di un tumore, il Sarcoma di Ewing, che ha scoperto di avere a febbraio 2021, nonostante avesse capito di avere qualcosa che non andava già nell’estate del 2020.

Alice ha scoperto di avere il cancro mentre stava studiando e contemporaneamente lavorava come cameriera. A giugno/luglio 2020 sente un dolore alla gamba e decide di fregarsene, perché pensa che possa essere causato un po’ dal lavoro, un po’ dal suo correre spesso sul tapis roulant. Ad agosto, mentre è in vacanza, si rende conto che c’è qualcosa che non va, perché fa fatica a camminare. A febbraio 2021, il giorno dopo l’ultimo esame della triennale all’università, scopre di avere un tumore nella gamba destra. Passa un mese ed inizia la chemioterapia che va avanti fino all’estate. A luglio si opera alla gamba destra. Le mettono la protesi all’interno della gamba. Dopo l’intervento le dicono che deve fare la chemio finale e l’autotrapianto di midollo.

Purtroppo, poco prima di fare la chemio finale, facendo un esame di routine, scoprono che il suo tumore è andato in circolo ed è finito nell’anca, nella spalla, nello sterno e in una vertebra. Alice inizia a curarsi a inizio dicembre con la speranza di guarire. Invece, purtroppo, non ce la fa.

@alicemanfrini

Reply to @rosalbap31 Parte 1 del racconto della mia malattia🦿🎗

♬ original sound – Alice Manfrini

I suoi racconti quotidiani su TikTok hanno aiutato tante persone ad affrontare la propria malattia o quella di un proprio caro, sdrammatizzando. Il suo sorriso ha contagiato tutt*. Il suo modo di vivere la vita giorno per giorno, senza dare più nulla per scontato, è diventato un insegnamento per molt*. Intervistata da Today Alice ha parlato della sua malattia e ha detto:

Non mi infastidisce essere definita “guerriera”, ma non mi sento tale. E’ la mia routine, affronto la mia giornata normalmente, dopo un anno”… Dopo un anno per me è la normalità, non la vivo più come malattia né mi da fastidio pensarla o parlarne. E’ la mia routine: mi sveglio, so di essere così e non ne faccio un dramma. Poi, certo, mi sono immaginata mille mila scenari di quando succederà, se succederà… Direi spero proprio di sì… Che mi diranno «sei guarita» e solo a pensarlo mi viene da piangere. Immagino quel giorno come potrò viverlo

@alicemanfrini

Scherziamoci su che è meglio 🤨#greenscreen

♬ original sound – kooze

Purtroppo quel giorno non arriverà. Non lasciamo che la storia di Alice Manfrini risulti inutile, perché come ha scritto lei nella bio di TikTok: “No rain, no flowers” ovvero “Non ci sono fiori senza pioggia“. Perché anche le cose brutte aiutano a crearne di bellissime.

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.