in

“5 minuti”, la nuova canzone di Alfa, ha un significato molto toccante: ecco quale

Il singolo di Alfa sull’amica che non c’è più: ecco cosa ha voluto trasmettere il cantante attraverso melodia e parole

Alfa
Alfa

E’ uscito a mezzanotte 5 Minuti il nuovo brano di Alfa. La canzone è molto importante per lui, per due motivi: intanto perché avrebbe dovuto presentarla a Sanremo (e purtroppo non ha potuto farlo, perché si è ammalato), poi perché parla di una persona che non c’è più nella sua vita. Ieri sera Andrea ha presentato la canzone (e ha anche registrato il videoclip) durante il suo concerto a Milano e ha detto:

E’ dedicata ad una mia amica che non c’è più, ma qualche mese fa mi è capitato di sognarla e di parlarci. E’ stato un momento incredibile. Non è più riaccaduta questa cosa cosa qua. Mi sarebbe piaciuto avere i 5 minuti del rimando della sveglia per poterci parlare ancora un po’. 5 minuti nel mondo dei sogni sono tantissimi.

Intervistato da AskaNews aveva raccontato alcuni particolari in più: “È una canzone nata sei mesi fa, e rappresenta quei famosi minuti della sveglia rimandata. Quest’immagine mi accompagna da sempre, sono sin da piccolo un ritardatario. Il brano parla di quanto sarebbe bello, quando sogniamo qualcuno che ci manca, avere cinque minuti in più per poter continuare a stare insieme“. Un tema molto toccante, che Alfa ha saputo affrontare come al solito molto bene, sia nel testo che nella melodia. Al cantante è rimasto un po’ di rammarico per non essere riuscito a portarlo ad un evento importante come quello di Sanremo Giovani:

Non vedevo l’ora di presentare ‘5 Minuti’ alla commissione artistica di Rai, perché quello è un pezzo importante per me. Sanremo Giovani mi sembrava proprio la strada per la cosiddetta ‘gavetta’, che nella mia carriera non è mai realmente capitata: ho 22 anni, ma il primo singolo l’ho pubblicato 4 anni fa e ha avuto successo da subito, quindi mi è sembrato di non aver avuto il giusto tempo per crescere e maturare lentamente. Sono certo che da questo punto di vista l’esperienza di Sanremo sarebbe stata per me davvero formativa. Il destino, però, si è messo di traverso e mi ha impedito di partecipare: non riuscivo ad alzarmi dal letto, non avevo voce, ho provato una sensazione di rabbia incredibile e di impotenza, come quando perdi un treno che ti passa davanti.

Alfa ha deciso di presentare 5 minuti per la prima volta ieri sera al concerto al Fabrique per rendere ancor più speciale la dedica alla sua amica scomparsa. In quell’occasione ha detto:

Ho una gran paura ossia che questo pezzo non venga ricordato, al di là dei numeri. Chi se ne frega. Per questo avevo presentato questo pezzo a Sanremo. Perché sapevo che in qualche modo sarebbe stato ricordato. Perché questa persona si merita di essere ricordata. Quello che vi chiedo e di aprire il vostro cuore e di farla vostra, perché la persona a cui è dedicata merita di essere ricordata

[FOTO: Instagram/Spotify]