in

Addison Rae criticata per aver giocato ad Among Us: ecco perché

Addison Rae
Addison Rae

Addison Rae è perennemente presa di mira per tutto ciò che fa e che pubblica sui social. A volte chi la critica ha ragione, altre, come in questo caso, sembrano polemiche sterili e inutili portate avanti dagli hater. Cosa ha fatto di così sbagliato la tiktoker? Niente. Ha giocato ad Among Us. Non ci credete? Ricostruiamo l’accaduto.

Addison, insieme a Larray e James Charles, ha accettato di giocare con Dream, Corpse, George, Bretman, Quackity e Karl Jacobs ad una partita di Among US organizzata Pokimane. I follower della star di Twitch sono rimasti sconcertati dalla scelta di sostituire Sykkuno con Addison. I fan hanno iniziato a twittare contro questa decisione. C’è chi si è limitato a dire:

Faccio login e scopro che Addison Rae gioca con Corpse. Mi disconnetto.

E chi, invece, ha spiegato dettagliatamente perché non ha gradito la presenza della tiktoker:

Balla su una canzone dedicata ai disturbi alimentari. Fa blackface. Pensa costantemente a fare festa uscendo con gli altri creator e ignorando le linee guida di distanziamento sociale. Usa più test lei di tante persone che ne hanno più bisogno. E poi la fanno comunque entrare nella lobby a giocare.

Quindi, secondo questa logica, Pokimane non può invitare chi vuole a giocare con lei e Addison non può più condividere momenti con altri creator.

C’è da dire che ci sono stati anche molti commentatori che hanno invitato i più critici ad evitare di infastidire Addison e gli altri tiktoker invitati, perché non hanno fatto niente di male, limitandosi ad accettare l’invito per giocare in compagnia.

Che la mossa fatta da Pokimane avrebbe scatenato polemiche sui social non deve sorprendere. Qualche settimane fa Addison aveva condiviso una storia su Instagram dove ringraziava Dream per aver ricevuto il suo merchandise. I fan del gamer la criticarono aspramente e Clay fu costretto a scusarsi per le cattiverie scritte dai suoi follower.

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *