in

Un tiktoker accusa Ace di aver “truffato” Peppino, ma lui spiega che fine hanno fatto i soldi!

Ace si è dato alla beneficenza, ma c’è chi lo accusa di aver truffato un senzatetto. Lui spiega nel dettaglio che fine hanno fatto i soldi.

Ricordate che qualche tempo fa vi avevamo parlato anche noi di Webboh della raccolta fondi aperta da Ace per aiutare Peppino, un senzatetto di Roma? Peppino vive per strada e ha alcuni problemi di salute, così il creator più di un mese fa ha deciso di dargli una mano. La raccolta fondi, aperta su GoFundMe, ad oggi supera i 4000 euro, ma Peppino non ha ancora ricevuto i soldi donati. Già qualche giorno fa il tiktoker aveva risposto a chi lo accusava di truffa, spiegando di star dando il 100% per questa iniziativa e di star cercando un’associazione sicura per la gestione di questa grande somma di denaro. Questo il suo messaggio:

Io sono senza parole. Sto dando il 100% per cercare di aiutare una persona meno fortunata, se sto aspettando così tanto è perché non mi fido delle associazioni. Non voglio permettere che neanche un euro delle vostre donazioni venga intascato da altre persone. Grazie al potere dei social voglio poter aiutare sempre più in grande. Ma per farlo, bisogna farlo come si deve! Siamo alla ricerca di una associazione che possa essere SICURA e che gestisca al 100% tutti i soldi che voi avete donato a Peppino.

Un tiktoker accusa Ace, ecco cosa si sono detti!

Ieri è accaduto di più: un utente di TikTok di nome Lorenzo si è recato da Peppino e gli ha chiesto quanti soldi avesse preso dalla raccolta fino ad ora. Lui ha spiegato di aver ricevuto solo 50 euro da Ace, ovvero i soldi che gli ha consegnato per poter comprare dei nuovi vestiti. Dopodiché non l’ha più rivisto. Così il titkoker Lorenzo ha deciso di chiedere spiegazioni e ha lanciato questo appello: “Peter si è più fatto vedere, lo hai più visto? No. Aiutiamo Peppino a fargli recuperare questi soldi, Peter non si è più fatto vivo.“.

@lorenzo23462

Aiutiamo peppino a recuperare i suoi soldi condividete tutti e fate arrivare questo video alle iene cosi da poter aiutare REALMENTE CHI NE HA BISOGNO @PETER ACE 💜 @striscialanotizia @redazioneiene @giuliogoliaofficial

♬ suono originale – Lorenzo Bucci747

A questo punto Ace ha ribattuto alle accuse con alcune Instagram Stories. Peter ha spiegato nuovamente di essere in cerca di un ente sicuro per gestire la quota e ha ha anche pubblicato la telefonata con l’associazione a cui si rivolge solitamente Peppino… la quale ha negato di volerlo aiutare perché non condivide le modalità di aiuto seguita dal tiktoker:

I soldi devono essere mandati ad un ente sicuro, non posso semplicemente prelevare i soldi e darglieli, non funziona così! Sono situazioni delicate che possono richiedere MESI se non si riesce a trovare un’associazione disponibile che li gestisca per lui. Abbiamo contattato numerose associazioni, tra cui anche quella di Peppino, che non ci ha permesso di aiutarlo perché “Non condivide la nostra modalità di aiutare” e non ci ha permesso nemmeno di contattarne altre che potrebbero essere interessate.

Lorenzo non si è fermato e con un altro video ha fatto intendere di non credere al fatto che l’associazione non voglia collaborare. Ha promesso che si recherà nuovamente da Peppino ed insieme troveranno un modo per ricevere i soldi… Noi crediamo alla buona fede di Ace e siamo sicuri che troveranno l’associazione giusta per poter consegnare tutti i soldi raccolti a Peppino, com’è giusto che sia!

[Foto: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.