in

Ecco chi e cosa si nasconde dietro a 5-Minute Crafts – il lato “oscuro” del fai da te su Youtube

Migliaia, milioni, miliardi di visualizzazioni e di iscritti. Una macchina che macina soldi senza fermarsi, dal potere attrattivo pari a quello di un cesto di ciliege rosse: un video tira l’altro. Sono io il primo ad essere finito nella trappola di 5-Minute Crafts, preso dai contenuti virali che il canale YouTube propone quotidianamente, fra trucchetti venduti come segreti salvavita e tutorial per fabbricare piccoli oggetti con colla e cartoncino.

5-Minute Crafts non ha di certo bisogno di presentazioni. A marzo scorso il canale ha toccato la soglia dei 50 milioni di iscritti, traguardo che gli ha valso il terzo posto sul podio dei canali più seguiti sulla piattaforma di Google. Nato nel 2016 per la condivisione di video per il fai da te e tutorial per risolvere i piccoli problemi quotidiani, il canale ha ottenuto 13 miliardi di visualizzazioni in 4 anni. Secondo quanto rivelato da TheSoul Publishing, la società cipriota che è a capo dell’universo 5-Minute Crafts, sono 1500 i video che vengono prodotti ogni mese per il canale e per le 40 pagine multilingue di Facebook ed Instagram; 550 sono invece le persone impiegate per la realizzazione dei contenuti.

A manovrare i fili della macchina due imprenditori russi, Pavel Radaev e Marat Mukhametov, che gestiscono anche il canale BRIGHT SIDE, su cui caricano video animati che offrono “risposte alle più grandi domande della vita”. Esiste, inoltre, una piattaforma gemella proprio per il pubblico russo, AdMe, progetto sempre della coppia.

5-Minute Crafts, il segreto del successo

Ma qual è il segreto della fortuna di 5-Minute Crafts, quello che gli ha permesso di raggiungere l’Olimpo dei canali YouTube? Basta guardare un paio di video per capire che il cocktail vincente ha tre ingredienti fondamentali: copertine dai colori vibranti e che ritraggono immagini assurde; titoli ricchi di parole-chiave e che sfruttano tutte le potenzialità dell’algoritmo di YouTube e la costanza di caricamento. Quattro video al giorno, in cui si ripetono gli stessi trucchetti, gli stessi prank, gli stessi incomprensibili craft da cinque minuti. Solo sulla carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *